Fai una donazione al GPSO

Puoi sostenere le attività del GPSO effettuando una donazione

Categorie

Seguici su Facebook

Stazione di Inanellamento Colle Vaccera

Inanellamento Colle Vaccera 2016

Anche quest'anno il GPSO ha deciso di attivare la stazione del Progetto Alpi al Colle Vaccera per tutto il mese di ottobre.  L'amminsitrazione del Comune di Angrogna ha confermato la volontà di assegnarci i locali del rifugio alle stesse condizioni dell'anno scorso. Il colle è sito in val Pellice ad una quota di circa 1500 metri s.l.m., è comodamente raggiungibile in auto con strada asfaltata e, proprio sul colle, c'è un rifugio che sarà la nostra base logistica. Il rifugio Vaccera dal 2012 è chiuso e la struttura ristorante è inagibile, ma il comune di Angrogna ha messo a disposizione la struttura dormitorio. Il GPSO ha quindi deciso di riattivare le utenze di luce e acqua e di allestire il dormitorio per poter pernottare e cucinare (con cucine da campo), inoltre fornirà una spesa alimentare di base. La sera, prenotando per tempo, ci sarà la possibilità di mangiare per 10 euro un menù fisso, al rifugio la Joumarre poco più a valle. Verranno attivati circa 350 metri di mist-net, che attraverseranno praticamente tutto il colle, e ci attendiamo quindi numerose catture. La stazione verrà quindi aperta il 1 ottobre e rimarrà attiva sino al 31 ottobre. Sarà necessario essere almeno in 2 o 3 al giorno per riuscire a gestire in modo ottimale la stazione. Quindi sarà ben gradito, e indispensabile alla riuscita del progetto, l’aiuto di tutti: inanellatori, aspiranti, collaboratori ed aiutanti.Quest'anno ancora di più abbiamo bisogno di persone che possano aiutarci nell'apertura della stazione (allestimento del dormitorio, ora completamente vuoto e montaggio delle reti) e nella chiusura. Preghiamo tutti gli inanellatori di voler comunicare una loro disponibilità di minima al più presto per il progetto.  Anche solo due giorni sono importanti! Per informazioni e adesioni scrivere a tamietti.alberto(at)gmail.com  (sostituire (at) con @)  

Vieni a trovarci sulla pagina Facebook dedicata

 

Inanellamento Colle Vaccera 2015

Giornate di cattura: 31 Collaboratori ed inanellatori: 31 Specie inanellate: 40 Specie contattate: 72 Individui inanellati: 1036 La specie più abbondante quest’anno è risultata la peppola (143 inanellamenti). Tra le catture interessanti  un esemplare di Coturnice. Scarica qui il report dettagliato!
 

Inanellamento Colle Vaccera 2014

Giornate di cattura: 31 Collaboratori ed inanellatori: 47 Specie inanellate: 44 Specie contattate: 70 Individui inanellati: 1.439 La specie più abbondante quest’anno è risultata la Cincia mora (297 inanellamenti), ma non sono mancate le catture interessanti, come  quelle di un Gufo di palude e la ricattura di un Regolo con anello Finlandese Scarica qui il report dettagliato!

Inanellamento Colle Vaccera 2013

Dall' 1 al 27 ottobre, nell’ambito del Progetto Alpi, coordinato dal Centro Nazionale di Inanellamento dell’ISPRA e dal Museo Tridentino di Storia Naturale, il GPSO ha attivato la stazione di inanellamento a scopo scientifico del Colle Vaccera (Angrogna, Torino). Giornate di cattura: 27 Collaboratori ed inanellatori: 32 Specie inanellate: 37 Specie contattate: 64 Individui inanellati: 512 La specie più abbondante quest’anno è stata il fringuello (129 inanellamenti), non sono mancate le catture interessanti, come ad esempio quelle di Picchio nero e Civetta capogrosso, ma le inclementi condizioni meteorologiche verificatesi durante le attività di campo hanno influenzato negativamente i risultati, che appaiono decisamente inferiori alla media riscontrata negli anni precedenti.  Il numero di catture è stato inferiore anche in diverse altre stazioni del progetto Alpi.

Scarica qui il report dettagliato!

 

Inanellamento Colle Vaccera 2012

  Dall' 1 al 31 ottobre, nell’ambito del Progetto Alpi, coordinato dal Centro Nazionale di Inanellamento dell’ISPRA e dal Museo Tridentino di Storia Naturale, il GPSO ha attivato la stazione di inanellamento a scopo scientifico del Colle Vaccera (Angrogna, Torino). Giornate di cattura: 30 Collaboratori ed inanellatori: 43 Specie inanellate: 46 Specie contattate: 71   Individui inanellati: 1.832 La specie più abbondante quest’anno è risultata la cincia mora (800 inanellamenti), ma non sono mancate le catture interessanti, come  quelle di 30 individui di Nocciolaia, Venturone alpino e Picchio nero.

Scarica qui il report dettagliato!

 
 

Clicca qui per scaricare l'articolo che Franco Depretis ha scritto sulla stazione!

 

Inanellamento Colle Vaccera 2011

Dal 30 settembre al 31 ottobre, nell’ambito del Progetto Alpi, coordinato dal Centro Nazionale di Inanellamento dell’ISPRA e dal Museo Tridentino di Storia Naturale, il GPSO ha attivato la stazione di inanellamento a scopo scientifico del Colle Vaccera (Angrogna, Torino). Giornate di cattura: 31 Collaboratori ed inanellatori: 38 Specie inanellate: 42 Specie contattate: 76 Individui inanellati: 1.807 Inoltre 1000 Gru osservate tra il 28 ed il 30 ottobre. La specie più abbondante quest’anno è risultata il Fringuello (902 inanellamenti), ma non sono mancate le catture interessanti, come ad esempio quelle di Picchio nero, Venturone alpino, Organetto e Civetta capogrosso.
Risultati 2010 Giornate di cattura: 30 Collaboratori ed inanellatori: 35 Specie inanellate: 39 Specie contattate: 74 Individui inanellati: 1.912 Inoltre 1000 Gru osservate tra il 28 ed il 30 ottobre. Specie con maggior numero di catture: Cincia Mora (più di 600 individui) Regolo Fringuello
Risultati 2009
33 reti, suddivise in 8 transetti, sviluppate per 390 metri lineari
Giornate di cattura: 31
Collaboratori e inanellatori: 46 Specie inanellate: 38 Specie osservate: 67 Individui inanellati: 1174 Note: Rispetto allo scorso anno sono mancate totalmente le catture di Regolo e Cincia mora, le due specie più abbondanti nel 2008, mentre sono notevolmente aumentate le catture di Fringuello e Frosone.  
Risultati 2008 32 reti, suddivise in 7 transetti, sviluppate per 372 metri lineari Giornate di cattura: 30 Collaboratori e inanellatori: 46 Specie inanellate: 45 Specie osservate: 81 Individui inanellati: 1469 Specie con maggior numero di catture: Regolo (365 individui) Cincia Mora Fringuello Tordo Bottaccio Pettirosso 2007 Test della stazione per 15 giornate  
L’attività è stata possibile grazie agli Enti che hanno sostenuto l’iniziativa, sia finanziariamente che tramitel’invio di personale e al 5 per 1000.