Fai una donazione al GPSO

Puoi sostenere le attività del GPSO effettuando una donazione

Categorie

Seguici su Facebook

Segui gli spostamenti del Grifone

Seguite gli spostamenti del Grifone (Gyps fulvusrecuperato e rimesso in forze dal Centro Recupero Animali Selvatici di Bernezzo (CN). Il grifone, grazie ai contatti e all’esperienza di Luca Giraudo e Giovanni Boano del GPSO, sotto lo stimolo di Luciano Remigio ed il finanziamento del CRAS, al quale hanno contribuito in parte il GPSO e l’Associazione Cuneobirding, è stato dotato di un trasmettitore satellitare GPS che permetterà  di conoscere i suoi spostamenti e le sue abitudini con regolarità, anche se potrebbero esserci rallentamenti nella ricezione del segnale se l'animale si trova in zone remote non coperte da segnale GSM. Appena avremo a disposizione nuovi dati aggiorneremo la pagina tempestivamente. Il grifone è stato marcato attraverso la decolorazione di alcune penne remiganti e inanellato con anello colorato per permetterne il riconoscimento in volo e attraverso la fotografia. Invitiamo tutti gli osservatori di segnalare le proprie osservazioni (di grifoni e altre specie) sul sito Aves.Piemonte. Liberato ad Argentera (CN) il 9 Agosto 2013, l'animale dopo poche ore di ambientamento si è subito diretto oltre il confine francese, probabilmente imbrancandosi con altri grifoni che sono stati osservati il giorno stesso della liberazione.

DSCN1674 (1024x768)

Aggiornamento mappa al 02/11/2013

7 comments to Segui gli spostamenti del Grifone

  • […] Con grande gioia e sollievo di tutti gli operatori coinvolti nel progetto, sono arrivati i primi dati inviati dal trasmettitore GPS assicurato all’esemplare di grifone (Gyps fulvus) liberato la scorsa settimana ad Argentera. Il grifone è stato marcato attraverso la decolorazione di alcune penne remiganti e inanellato con anello colorato per permetterne il riconoscimento in volo e attraverso la fotografia. Come si nota nell’immagine, dopo qualche ora di ambientamento, il grande rapace ha attraversato il confine dirigendosi in Val d’Ubaye, presumibilmente imbrancandosi con altri grifoni osservati nelle vicinanze il giorno stesso della sua liberazione. Potete seguire gli spostamenti del grifone anche direttamente sul sito del Gruppo Piemontesi Studi Ornitologici ‘Franco Andrea Bonelli’ a quest’indirizzo. […]

  • […] Il monitoraggio dell’esemplare di grifone (Gyps fulvus) liberato ad Argentera con trasmettitore GPS prosegue con grande speranza ed attenzione da parte degli operatori coinvolti. Dopo essersi diretto verso la Val d’Ubaye subito dopo il rilascio in natura, il grosso rapace si sta ora spostando verso sud-ovest, ovvero verso le Gole del Verdon. L’uccello presumibilmente si è unito ad uno dei gruppi di volo delle Alpi Marittime, i quali, costituiti anche da 15-20 individui, consentono agli animali di disperdersi alla ricerca di cibo, mantenendosi però in contatto visivo anche su lunghe distanze. Potete seguire gli spostamenti del grifone anche direttamente sul sito del Gruppo Piemontesi Studi Ornitologici ‘Franco Andrea Bonelli’ a quest’indirizzo. […]

  • Andrea Testa

    Gentili membro del GPSO, giunto a conoscenza della Vostra attività tramite Facebook, non posso trattenermi dal farVi i miei complimenti e soprattutto ringraziamneti.
    L’integrità del nostro splendido ambiente alpino è un partimonio preziosissimo e fragile di tutti noi quindi di cuore grazie.

    Mi ha poi particolarmente interessato la possibilità di seguire le “gesta” del grifone, per ,molti di noi animale ancora alquanto misterioso.

    Fanciullescamente mi sono detto che mi piacerebbe lo aveste in qualche modo “battezzato”, come si fa per qualunque essere a cui ci si affeziona… come il povero lupo “Ligabue” raccontato al Centro Lupo di Entraque.

    Essendo iscritto al gruppo su Facebook “LO SPLENDORE DEI MONTI E DELLE VALLI DELLA PROVINCIA DI CUNEO” frequantato da veri appassionati della montagna, se volete chiedo se qualcuno ha una bella idea in proposito 🙂
    Garzie ancora e cari saluti

    Andrea T.
    https://www.facebook.com/andrea.testa.3956

  • […] Prosegue con grande attenzione ed interesse il monitoraggio dell’esemplare di grifone (Gyps fulvus) liberato ad Argentera con trasmettitore GPS. Dopo essersi soffermato nell’entroterra francese delle Alpi Marittime, il grande rapace si sta dirigendo sempre più ad ovest, verso le Cevenne, uno dei primi siti di reintroduzione del grifone in Francia. Potete seguire gli spostamenti del grifone anche direttamente sul sito del Gruppo Piemontesi Studi Ornitologici ‘Franco Andrea Bonelli’ a quest’indirizzo. […]

  • […] In base agli ultimi dati inviati dal trasmettitore GPS assicurato all’esemplare di grifone (Gyps fulvus) liberato ad Argentera, sin dai primi di novembre il grande rapace si è fermato in Aragona, dove è attualmente presente, in una delle migliori zone per avvoltoi dell’intera regione. Potete seguire gli spostamenti del grifone anche direttamente sul sito del Gruppo Piemontesi Studi Ornitologici ‘Franco Andrea Bonelli’ a quest’indirizzo. […]

  • carmen

    io ero presente al rilascio e mi sono emozionata

  • Davide

    fa bene ad andare in paesi piu rispettosi

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>