Fai una donazione al GPSO

Puoi sostenere le attività del GPSO effettuando una donazione

Categorie

Seguici su Facebook

TICHODROMA – Vol 6, 2017

Riassunti del XIX Convegno Italiano di Ornitologia Torino, 27 settembre - 1 ottobre 2017

A CURA DI:  SERGIO G. FASANO* & DIEGO RUBOLINI**

* Gruppo Piemontese Studi Ornitologici “F.A.Bonelli” - ONLUS, Museo Civico di Storia Naturale, via S. Francesco di Sales 188, I 10022 Carmagnola (TO) - E-mail: gpso.posta@gmail.com

** Dipartimento di Scienze e Politiche Ambientali, Università degli Studi di Milano,  via Celoria 26, I 20133 Milano - E-mail: diego.rubolini@unimi.it

INTRODUZIONE

Dopo 36 anni dal primo Convegno italiano di Ornitologia di Aulla (1981), gli ornitologi italiani si trovano a Torino, per la terza volta in Piemonte dopo Torino 1991 e Varallo Sesia 2004, sempre grazie all’indispensabile collaborazione fra il GPSO e il CISO. È questa un evento soprattutto scientifico, che ci consente di restare aggiornati sulle ricerche e sullo stato della fauna italiana. Ma è anche l’occasione per scambi di opinioni, avvio di discussioni e collaborazioni, convivio. Soprattutto, il diciannovesimo Convegno italiano di Ornitologia che si tiene a Torino nel settembre 2017 rappresenta un’occasione unica per fare il punto sulla ricerca ornitologica in Italia. L’elenco dei contributi presentati sottoforma di relazioni a invito, comunicazioni o poster, dà conto del livello raggiunto per quanto riguarda lo studio degli uccelli. Il quadro che emerge denota un veloce dinamismo. Il livello qualitativo dei lavori sta aumentando rapidamente e vistosamente. Del resto, un’analisi degli indicatori bibliometrici non fa che oggettivare questa evoluzione: il numero di pubblicazioni ornitologiche italiane e quello delle citazioni delle stesse aumenta di anno in anno. Se consideriamo gli articoli pubblicati su riviste internazionali caratterizzate dall’Impact Factor (ISI di Thomson-Reuters), si è passati da 1-6 articoli fra il 1985 e il 1990, a 62-78 fra il 2010 e 2015. Analogamente, il numero di citazioni degli articoli italiani è passato in modo monotonico da 0 (zero) nel 1986 a circa 2250 nel 2015. Noi crediamo ci sia motivo di essere ottimisti per la capacità di adeguarsi agli elevati standard raggiunti dalla ricerca internazionale. Questo è consolante, poiché l’Italia era stata all’avanguardia, per molti aspetti, nella ricerca ornitologica dei secoli scorsi. Basti pensare che l’ornitologo Franco Andrea Bonelli (Cuneo, 1784 – Torino, 1830), al quale è intitolato il GPSO - Gruppo piemontese di studi ornitologici, ha segnato in modo significativo la prima parte del XIX Secolo. Analogamente, Enrico Hillyer Giglioli (Londra, 1845 – Firenze, 1909), con la sua “Inchiesta ornitologica in Italia”, oltre a fornire un primo quadro dell’avifauna del Paese da poco riunito dopo le guerre risorgimentali, faceva ricorso a ciò che oggi chiameremmo “citizen science”; ossia, utilizzò le informazioni di prima mano di una fitta rete di collaboratori distribuiti in tutto il territorio nazionale. Nei decenni successivi il nostro paese non ha tenuto sempre il passo con il resto delle nazioni ornitologicamente avanzate. Però, negli scorsi decenni le cose hanno iniziato a cambiare e la ricerca italiana ha ripreso uno slancio rilevante. La scelta di non pubblicare gli Atti del Convegno per esteso è stata consapevole. Invece di pretendere di considerare gli Atti stessi una modalità definitiva di divulgazione dei risultati, si è preferito raccogliere i riassunti dei contributi. In questo modo resterà una traccia dei contenuti presentati ma, al tempo stesso, si incentivano gli Autori a pubblicare i risultati definitivi delle loro ricerche su riviste del settore di vario livello. Il panorama internazionale e nazionale consente di individuare delle destinazioni congrue delle ricerche, rivolte a un pubblico variamente specializzato. Chi vorrà cimentarsi con le riviste di rango elevato e indicizzate in ISI o SCOPUS, potrà farlo senza il rischio che i lavori non siano considerati inediti.

Giovanni Boano - Presidente del Comitato scientifico del CIO

Giuseppe Bogliani - Presidente del CISO

Marco Pavia - Presidente del Comitato organizzatore del CIO

Tichodroma_Vol6_2017

TICHODROMA - Monografie del Gruppo Piemontese Studi Ornitologici "F. A. Bonelli" - ONLUS [ISSN 2421-261X]  is published online by GPSO Gruppo Piemontese Studi Ornitologici "F. A. Bonelli" - ONLUS, Carmagnola, Italy.