Fai una donazione al GPSO

Puoi sostenere le attività del GPSO effettuando una donazione

Categorie

Seguici su Facebook

Grave episodio di mortalità di uccelli sul Torrente Scrivia

Il 27 luglio 2011 sul Greto del Torrente Scrivia, in Località Guacciorna, addiacente al Campo Addestramento Cani  tra i comuni di Cassano Spinola e Villalvernia, sono stati rinvenuti centinaia di uccelli morti. Fra i primi a segnalare l'accaduto il socio GPSO Fabrizio Silvano, che da anni compie monitoraggi in zona. L'ARPA di Alessandria ha identificato per ora la presenza di Salmonella typhimurium ma resta da accertare se questa possa essere la sola causa di una mortalità così ingente in un tratto di fiume così limitato.  Gli animali che sono stati trovati morti appartengono a diverse specie, alcune delle quali in Direttiva Uccelli, come il Cavaliere d'Italia.
Specie Stima
Germano reale centinaia
Airone cenerino uno
Garzetta decine
Piro piro culbianco alcuni
Piro piro boschereccio alcuni
Piro piro piccolo alcuni
Corriere piccolo alcuni
Cavaliere d'italia alcune decine
Gabbiano reale alcuni
Gabbiano comune diverse decine
Pantana una

8 comments to Grave episodio di mortalità di uccelli sul Torrente Scrivia

  • Conosco bene quel posto, la mia ragazza ha fatto la tesi lì anni fa… che tristezza. Speriamo che almeno si capisca cosa ha causato una tale moria.

  • Confido che le cause vengano scoperte e che i responsabili pesantemente sanzionati (dimenticavo, siamo in Italia uha ha ha…).
    La Provincia dovrebbe ora stanziare fondi per opere di rinaturalizzazione compensative per il danno biologico subito; come minimo…

    Cordialità.

  • Alessandro

    Se si tratta di salmonella, la popolazione è a rischio.
    La contaminazione potrebbe essere nell’acqua del torrente, anche se dubito che possa essere dovuto alla salmonella visto che il problema è localizzato e limitato a solo quell’area.
    Bisognerebbe, e penso che chi di dover abbia già agito, controllare le fabbriche (controllo dei fumi e delle acque scaricate), i campi agricoli nei pressi del tratto incriminato.

    Potete tenerci aggiornati?
    Grazie

  • Paolo

    Fatemi sapere ulteriori notizie circa la causa della moria

  • […] la grave moria di volatili; […]

  • sageway

    Teneteci informati grazie!

  • Enrico

    Sembra che la causa della moria sia stata attribuita alla presenza di botulino, che si sviluppa in condizioni di anossia e temperature elevate. Le alte temperature di quei giorni, la magra del torrente e l’elevata carica organica nell’acqua sono la causa della moria di uccelli. Raccolgo materiale e pubblicheremo presto un aggiornamento.

  • irene

    Il 17 agosto il telegiornale regionale ha detto che la causa della mortalità è stata Botulino e che sono stati eseguiti interventi di bonifica.
    non appena riusciamo a recuperare il comunicato stampa lo postiamo sul sito.

    il sito Arpa il 5 agosto (http://www.arpa.piemonte.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=977) riporta:

    Le analisi condotte dalla sede torinese dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta sulle carcasse degli uccelli selvatici rinvenute lungo le sponde dello Scrivia in provincia di Alessandria hanno messo in evidenza la presenza della tossina C del botulino, prodotta dal batterio Clostridium botulinum.
    Tale tossina è ritenuta la causa prima dei decessi avvenuti.
    Si tratta di una tossina estremamente nociva per gli uccelli acquatici (anatre e limicoli) e in particolare per quelli la cui alimentazione risulta strettamente legata al sedimento.
    Tale risultato conferma il quadro ambientale che si era delineato negli ultimi giorni dopo che dalle analisi di Arpa Piemonte era stata esclusa la presenza di eventuali sostanze chimiche tossiche per l’avifauna.
    Le ulteriori analisi dell’Agenzia relative agli enterovirus, salmonella e altri costituenti batteriologici sono ancora in corso e saranno disponibili nei prossimi giorni.

    Irene

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>